Cos’è la risoluzione di stampa

Anche se la grafica non è la vostra attività principale, sapere cosa significhi risoluzione di stampa e come essa condizioni la qualità di un’immagine è un concetto che dovreste conoscere.

Potrebbe esservi utile quando vi rapportate con un grafico, o se volete stampare da soli un’immagine, e perfino nella scelta di una nuova stampante per la casa o l’ufficio.

Tutto sta nel dettaglio

In poche parole, risoluzione di stampa significa quanto sia definita un’immagine. Più alta è la risoluzione, più una foto o un logo appariranno nitidi e ricchi di dettagli. La risoluzione di stampa si esprime tipicamente in punti per pollice, abbreviati in “dpi” (dot per inch, in inglese).

Se osservate con una lente di ingrandimento un’immagine tipografica, noterete che è composta da tanti puntini. Maggiore il loro numero per ogni pollice (circa due centimetri e mezzo), più definita apparirà l’immagine guardandola da vicino.

Dpi e distanza di osservazione

Questo è un concetto poco intuitivo ma, poiché addentrarsi in una spiegazione tecnica sarebbe complesso, vi basti sapere che il modo in cui percepiamo la definizione di un’immagine, cambia in base alla distanza di osservazione.

Una foto, quindi qualcosa che normalmente guardiamo a distanza ravvicinata, dovrebbe avere una risoluzione minima di 300 dpi. Un poster abbastanza grande da dover essere osservato da almeno due metri può avere una risoluzione dimezzata, circa 150 dpi.

Cosa cambia nella pratica

Se vi steste chiedendo perché dovreste sapere tutto questo, la risposta è semplice. Immagini a bassa risoluzione appaiono “pixelate” o sfocate una volta stampate.

Se vi doveste trovare nella situazione di inviare il logo aziendale o una foto a chi si sta occupando dell’allestimento del vostro negozio o del vostro stand, assicuratevi sempre che abbia una risoluzione sufficiente allo scopo che vi interessa. E se doveste avere dei dubbi, i grafici sono lì per darvi una mano.

Idee per allestire un negozio

I clienti entrano nel vostro esercizio commerciale per la qualità dei prodotti o per i servizi offerti, è chiaro. Ma prima di tutto devono conoscervi. Una vetrina, un negozio o un ufficio ben allestiti sono mezzi efficaci per ottenere proprio questo scopo e far incuriosire chi passa. Cosa significa... Di più...

Perché la grafica è importante per il vostro business

Internet e le nuove tecnologie hanno reso la progettazione grafica accessibile a tutti. Pensate alla enorme disponibilità di template, spesso gratuiti, che potete trovare online. O a quanto sono diventate intuitive le app per creare banner pubblicitari, volantini o per modificare le foto. Sembra qua... Di più...

Allestire uno stand fieristico di successo

Avere uno stand di successo a una fiera è di importanza fondamentale per distinguersi dalla concorrenza, attrarre spettatori incuriositi e trasformarli in clienti. Se il prodotto che proponete è la chiave per avere successo, una grafica ben progettata, una stampa professionale e un allestimento acca... Di più...

Il progetto grafico delle carte francesi

Le carte a semi francesi sono tra le più conosciute al mondo. Questo anche grazie alla loro grafica essenziale e ben riconoscibile. Cosa sono le carte francesi La risposta è semplice. Quelle che tutti conosciamo con cuori, quadri, picche e fiori. Queste carte hanno origine antichissima e risalgono a... Di più...

La grafica della roulette

Non conosciamo l’origine della roulette. C’è chi dice che l’abbiano inventata i romani, scrivendo alcuni numeri sula ruota di un carro che si era rovesciato. Ma la versione moderna del gioco è caratterizzata da un linguaggio specifico in francese e da una grafica ben studiata e fac... Di più...